Torta matta – Crazy cake

Niente burro, niente latte e niente uova. Niente fruste, niente contenitori da lavare ma solo una teglia e un cucchiaio di legno! Il risultato? Una torta soffice, leggera e zero fatica!

 

INGREDIENTI:

  • 180 gr farina
  • 200 gr zucchero
  • 30 gr cacao amaro
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 pizzico di sale
  • 80 ml olio vegetale 
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 250 ml acqua

 

PREPARAZIONE:

Prendere una teglia antiaderente ( o in silicone). Prendere i primi cinque ingredienti della lista e metteteli tutti dentro la teglia, mescolare con cucchiaio di legno fino a che la miscela assume un colore omogeneo. Fare tre solchi in mezzo alla teglia, versare l’olio in uno, nell’altro l’acqua, nell’altro ancora l’aceto di vino bianco, mescolare con il solito cucchiaio di legno fino ad ottenere una miscela omogenea.
A questo punto non vi resta altro che mettere in forno caldo a 180 gradi per circa mezz’ora. (il tempo di cottura ovviamente varia da forno a forno, la prova con lo stuzzicadenti è la salvezza)

Nota:
No, non si può eliminare l’aceto, è fondamentale per la lievitazione!  Il bicarbonato da solo NON è sufficiente per provocare la lievitazione, ma ha bisogno di un acido! Quindi mettetelo o la vostra torta non lieviterà!

 

_________________________________

No butter, no milk and no eggs. No whips, no containers to wash but only one pan and a wooden spoon! The result? A moist cake, light and zero effort!

 

INGREDIENTS:

  • 180 gr flour
  • 200 gr sugar
  • 30 gr cocoa powder
  • 1 teaspoon baking soda
  • 1 pinch of salt
  • 80 ml vegetable oil
  • 1 tablespoon white wine vinegar
  • 250 ml water

 

PREPARATION:

Take a frying pan (or silicone). Take the first five ingredients on the list and put them all in the pan, stir with wooden spoon until the mixture takes on a uniform color. Make three furrows in the middle of the pan, pour the oil in one, another water, another still white wine vinegar, mix with the usual wooden spoon until you have a homogeneous mixture.
At this point you just have to put in a hot oven at 180 degrees for about half an hour. (Cooking time obviously varies from oven to oven, the test with the toothpick is salvation).

Note:
No, you can not eliminate the vinegar, it is essential for rising! The soda alone is NOT sufficient to cause the yeast, but it needs an acid! So put or your cake will not rise!

IMG_4586

Ciambella di San Patrizio – Saint Patrick Donut

La festa di San Patrizio (Saint Patrick’s Day), è una festa di origine cristiana che si celebra il 17 marzo di ogni anno in onore di san Patrizio, patrono dell’Irlanda.

La festa di san Patrizio viene ormai celebrata in quasi tutto il mondo e non più solamente nelle comunità irlandesi. Le celebrazioni sono generalmente incentrate su tutto ciò che ha a che fare con l’Irlanda e il verde (colore simbolo dell’isola). In questo giorno infatti si suole mangiare cibo di quel colore e vestirsi della stessa tonalità. In particolare, sui vestiti ad esempio, non può mancare il trifoglio. Questa pratica era diffusa già agli inizi dei festeggiamenti in onore del santo; questo perché la tradizione afferma che egli spiegò il mistero della santissima Trinità agli irlandesi pre-cristiani proprio attraverso questa pianta a tre foglie. Di conseguenza, sia il vestirsi di verde il 17 marzo sia il trifoglio stesso sono diventati simbolo di quel giorno

Tempo di preparazione: 20 minuti  –   Tempo di cottura: 30 minuti  

Dosi per: 6-8    –   Difficoltà: facile

 

INGREDIENTI:

  • 150 gr di farina 00
  • 50 gr di frumina
  • 1 pizzico di sale
  • 150 gr di burro (a temperatura ambiente)
  • 150 ml di birra scura (io ho usato una Mc Farland rossa)
  • 200 gr di zucchero 
  • 3 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 bustina di lievito per dolci 
  • q.b. di zucchero a velo

 

PREPARAZIONE:

Per preparare la ciambella, iniziare a lavorare a crema il burro con lo zucchero, quindi aggiungere le uova e la vanillina e continuare a lavorare.

In una terrina setacciare la farina, la frumina, il sale ed il lievito e mescolare gli ingredienti secchi.

Aggiungere gli ingredienti secchi a cucchiaiate all’impasto mentre si continua a lavorare, alternandoli alla birra.
Dopo aver ottenuto un composto liscio ed omogeneo versarlo in uno stampo a ciambella di 25cm di diametro.
Infornare la ciambella in forno preriscaldato a 180° per 30-35 minuti, sfornarla e lasciarla raffreddare.

Quando è fredda sformare la ciambella e servirla spolverizzandola con lo zucchero a velo. La vostra Ciambella di San Patrizio è pronta, buon Saint Patrick’s Day!

 

________________________________________________

St. Patrick’s day (Saint Patrick’s Day), is a Christian origin festival which is celebrated on March 17 of each year in honor of Saint Patrick, patron of Ireland.

The St. Patrick’s Day is now celebrated in almost all the world, and not just in Irish communities. The celebrations generally focus on everything that has to do with Ireland and the green (color symbol of the island). For on this day it is customary to eat food of that color and dress of the same shade. In particular, on such clothes, you can not miss the clover. This practice was widespread already at the beginning of the festivities in honor of the saint; This because the tradition says that he explained the mystery of the Holy Trinity to the pre-Christian Irish through this plan with three leaves. As a result, both the dress in green on March 17th is the shamrock itself have become symbols of that day.

Preparation time: 20 minutes – Cooking time: 30 minutes
 
Serves: 6-8 – Difficulty: Easy
INGREDIENTS:

  • 150 grams of flour 00
  • 50 g frumina
  • 1 pinch of salt
  • 150 g butter (at room temperature)
  • 150 ml dark beer (I used a red Mc Farland)
  • 200 grams of sugar
  • 3 eggs
  • 1 teaspoon of vanilla extract
  • 1/2 teaspoon baking powder
  • q.s. icing sugar

 

PREPARATION:

To prepare the donut, start working butter until creamy with sugar, then add eggs and vanilla and continue to work.

In a bowl, sift flour, frumina, salt and baking powder and mix the dry ingredients.

Add the dry ingredients to spoon the dough while you continue to work, alternating them with beer.
After you get a smooth homogeneous mixture pour it into a ring mold with a diameter of 25cm.
Bake the cake in a preheated oven at 180 degrees for 30-35 minutes, Remove from oven and let it cool down.

When cold remove from the mold the cake and serve sprinkle with icing sugar. Your donut St. Patrick is ready, good Saint Patrick’s Day!

Torta all’arancia – Orange cake

La Torta all’arancia è una torta davvero golosa, all’interno dell’impasto ci sono il succo e la buccia d’arancia, glassata poi con uno sciroppo, realizzato con il succo filtrato e zucchero a velo. Dal gusto fruttato e un profumo deciso, con una consistenza umida e morbida.
Una torta semplice da realizzare e anche veloce, senza troppi sforzi, dovrete solo comprare delle arance non trattate.
Il sapore semplice e non troppo invasivo vi stupirà.

TEMPI DI PREPARAZIONE:

Preparazione Cottura Totale
15 min 30 min 45 min

 

Quantità per una teglia a cerniera di 16 – 18 cm (va bene anche da 20 cm, sacrificando leggermente l’altezza della torta).

INGREDIENTI:

Per la torta:

  • 145 gr  di farina ’00
  • 145 gr di burro fuso
  • 145 gr di zucchero semolato
  • 2 uova grandissime
  • succo e buccia di 1 arancia (non trattata)
  • buccia di 1 limone (non trattato)
  • 8 gr di lievito in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia

Per lo sciroppo all’arancia:

  • succo di 1 arancia
  • succo di poco meno di 1/2 arancia rossa (potete anche usare il succo di 1 e 1/2 normale)
  • 5 cucchiai di zucchero a velo

 

PREPARAZIONE:

Prima di iniziare disporre in una ciotola:
la buccia di arancia e il suo succo filtrato, la buccia del limone e 1 cucchiaino di vaniglia. Mescolare bene e coprire la ciotola con la pellicola, lasciare che gli aromi restino in infusione per almeno mezz’ora. Avrete così una marinatura intensa.

Fondere il burro e lasciarlo raffreddare da parte, è importante che quest’ultimo sia freddo quando lo aggiungerete all’impasto. Montare, con l’aiuto delle fruste elettriche o la planetaria, le uova con lo zucchero e l’altro cucchiaino di vaniglia. Frullare per almeno 5′, fino ad ottenere un composto chiaro, spumoso e vellutato.

Aggiungere a filo, mescolando a velocità media, il burro fuso ormai freddo. A seguire, aggiungere a filo, sempre mescolando, la marinatura di aromi con il succo di arancia e infine, abbassare la velocità, aggiungere a cucchiaiate la farina precedentemente setacciata insieme al lievito e il sale.

Basteranno pochi secondi e otterrete un impasto vellutato.

Inserire il composto della vostra torta all’arancia in una tortiera apribile precedentemente imburrata e infarinata, distribuire bene il composto in modo che la superficie risulti piatta e  cuocere in forno a 160° per circa 30′ senza mai aprire il forno.

Quando la torta è ben gonfia e leggermente dorata, al termine del tempo indicato, spegnere il forno e lasciar riposare ancora un paio di minuti a forno spento. Fate comunque la prova stecchino perchè i minuti di cottura potrebbero variare da forno a forno.

Tirate fuori la torta e lasciate raffreddare su una gratella per almeno 1 ora.

Trascorso il tempo di raffreddamento,  preparare lo sciroppo all’arancia, in un pentolino mescolare: il succo filtrato di un’arancia a polpa arancione e il succo di poco meno di mezza arancia a polpa rossa, insieme a 5 cucchiai di zucchero a velo.

Mettere sul fuoco e lasciar cuocere per un paio di minuti. Aspettare che arrivi a bollitura (il composto deve riempirsi di bollicine)

Girare velocemente con un cucchiaio e controllare la consistenza dello sciroppo allontanando periodicamente dal fuoco affinchè non bruci, lo sciroppo da ottenere è una glassa lucida e morbida, non troppo caramellata ma nemmeno troppo liquida.

Capovolgere la torta, per avere una superficie piatta e irrorare la superficie con lo sciroppo appena preparato. Distribuire bene ai margini in modo che anche i lati vengano irrorati.

Lasciar penetrare bene lo sciroppo prima di servire.

 

_______________________________________________

 

The orange cake is a really delicious cake, there are in the mix the juice and the orange peel, then glazed with a syrup made with the filtered juice and icing sugar. Fruity taste and a strong aroma, with a moist texture and soft. A simple cake to make and also fast, without too much effort, you just have to buy oranges untreated. The simple flavor and not too invasive will amaze you.

TIME OF PREPARATION:

Preparation Cooking Total
15 mins 30 mins 45 mins

 

Quantity to a 16-18 cm hinged pan (maybe 20 cm, slightly sacrificing the height of the cake).

INGREDIENTS:

For the dough:

  • 145 grams of flour ’00
  • 145 grams of melted butter
  • 145 g sugar
  • 2 very large eggs
  • Juice and zest of 1 orange to orange flesh (untreated on the surface)
  • Rind of 1 lemon (untreated on the surface)
  • 8 g of yeast powder
  • 1 pinch of salt
  • 2 teaspoons vanilla extract

For orange syrup:

  • Juice of 1 orange to orange flesh (a thick skin, untreated surface)
  • Slightly less than 1/2 blood orange juice
  • 5 tablespoons icing sugar

 

PREPARATION:

Before you start to have in a bowl:
orange peel and its filtered juice, lemon zest and 1 teaspoon vanilla. Mix well and cover the bowl with plastic wrap, letting the aromas remain steep for at least half an hour. You will have an intense marinade.

Melt the butter and let it cool part, it is important that the latter is cold when you add it to the mixture. Mount, with the help of an electric mixer or planetary, the eggs with sugar and another teaspoon of vanilla. Mix for at least 5 ‘, until a clear mixture, fluffy and smooth.

Add a little at a time, mixing at medium speed, the melted butter now cold. Next, add a little at a time, stirring constantly, marinating in spices with orange juice and finally, lower the speed, add spoonfuls of the previously sifted flour with the baking powder and salt.

Take a few seconds and you will get a velvety dough.

Insert the mixture of your orange cake in a previously buttered and floured opening cake pan, distribute the mixture well so that the surface is flat and bake at 160 degrees for about 30mins without ever opening the oven.

When the cake is well risen and lightly browned, after the specified time, turn off the oven and let it rest a couple of minutes off the oven. Do the toothpick test anyway because the minutes of cooking may vary from oven to oven.

Bring out the cake and let cool on a wire rack for at least 1 hour.

After the cooling time, prepare the orange syrup in a saucepan mix: the filtered juice of an orange to orange pulp and juice of a little less than half an orange to red pulp, along with 5 tablespoons of icing sugar.

Put on fire and cook for a few minutes. Wait for it to boil arrivals (the mixture should fill with bubbles)

Turn quickly with a spoon and check the consistency of the syrup away periodically from the fire so that it does not burn, the syrup is to get a shiny glaze and soft, not too caramelized but not too liquid.

Turn over the cake, to have a flat surface and wet the surface with the syrup just prepared, distributing it with a brush. Put the syrup well in the edges.

Leave to penetrate the syrup before serving.

 

Tiramisu’ Cheesecake (senza uova)

Chi non ama il tiramisù? E’ un dolce cremoso, avvolgente e delizioso che si può mangiare in qualsiasi stagione.
Ho deciso di provare questa cheesecake con i sapori del classico dolce.

Stampo a cerniera 18 o 20 di diametro
INGREDIENTI:
Base
  • 150 g di biscotti digestive ( io ho usato dei biscotti al cioccolato)
  • 3 cucchiai di caffè espresso
  • 70 g di burro

Crema

  • 250 g di mascarpone
  • 150 g di ricotta
  • 200 ml di panna montata
  • 6 g di colla di pesce
  • 30 ml di caffe espresso
  • 70 g di zucchero a velo

Decorazione

Cacao amaro

PREPARAZIONE:
Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e frullare fino a quando i biscotti raggiungeranno una consistenza fine simile a sabbia bagnata e  versare nello stampo a cerniera ricoperto da carta forno, pressare bene e riporre in frigo.
Reidratare in acqua fredda la colla di pesce per 10 minuti poi strizzarla e scioglierla nel caffè caldo. Unire il mascarpone e la ricotta con lo zucchero a velo, lentamente unire il caffe con la colla di pesce. ( io ho aggiunto anche un po’ di Marsala per dare al dolce il classico sapore del tiramisù)
Montare la panna ed aggiungerla alla crema di formaggi, quindi versare la crema sulla base di biscotti.

Mettere in frigo almeno per 6-8 ore, togliere il cerchio mobile e prima di servirlo spolverare con cacao.
_______________________________________

Tiramisù cheesecake (without eggs)

Who does not love the tiramisu? It ‘a sweet creamy, enveloping and delicious that you can eat in any season.
I decided to try this cheesecake with the flavors of the classic sweet.

Springform pan 18, or 20 in diameter

INGREDIENTS:

Base

  • 150 g of digestive biscuits
  • 3 tablespoons of espresso
  • 70 g of butter

Cream

  • 250g mascarpone
  • 150 g ricotta
  • 200 ml of whipped cream
  • 6 g of isinglass
  • 30 ml of espresso
  • 70 g of icing sugar

Decoration

cocoa

PREPARATION:

Place all ingredients in a blender and blend until the biscuits will reach a fine consistency similar to wet sand and pour into the springform pan covered with parchment paper, pressing well with a spoon and place in the refrigerator.

Rehydrate the isinglass in cold water for 10 minutes, squeeze and dissolve in hot coffee. Combine the mascarpone and ricotta with icing sugar, slowly add the coffee with the isinglass.
Whip the cream and add to the cream cheese, then pour the cream over the biscuit base.
Put in refrigerator for at least 6-8 hours, remove the mobile circle and before serving sprinkle with cocoa.

 

Torta con rose di mele e crema senza uova.

Non è la tradizionale ricetta della torta di mele, stupirà tutti per la sua bellezza e la sua leggerezza. Fragrante e deliziosa adatta anche per chi è intollerante al latte e alle uova.

INGREDIENTI:

PER LA CREMA:

  • 500 ml di latte ( io ho usato latte di avena, potete usare latte di soia o latte normale )
  • 40 g di farina o fecola
  • 100 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 bustina di vanillina

PER LE ROSE DI MELE:

  • 2-3 mele
  • ciotola con acqua e limone

PER LA BASE:

Potete fare la base con la pasta frolla, con la vostra ricetta preferita (anche senza uova) oppure come ho fatto io, usare un rotolo di pasta sfoglia rotonda. Regalerà quel tocco in più di leggerezza, ma questa è la mia opinione.

PREPARAZIONE:

Stendere la pasta sfoglia in una teglia per torte, anche quella per crostate con il bordo nn troppo alto, adattarla e bucherellare la pasta con la forchetta, in modo che non si gonfi durante la cottura, creando delle bolle.
Preparare la crema:

CON IL BIMBY:

Aggiungere tutti gli ingredienti e azionare 30 sec. vel. 4.
Cuocere 8 min. 90° vel. 4.
Versare il composto ottenuto all’interno di un piatto o una ciotola e lascia raffreddare a temperatura ambiente.

NOTA: Potete utilizzare farina, frumina, amido di mais o fecola di patate come addensate. Ognuno di loro ha un potere addensante simile alla farina, quindi sentitevi liberi di utilizzare cio’ che volete in base a cio’ che avete in casa e in base alle proprie esigenze o intolleranze alimentari.

SENZA BIMBY:

Versare il latte in una casseruola e portare ad ebollizione.
Aggiungere la farina setacciata,la vanillina, il miele e lo zucchero.
Mescolare evitando di formare grumi finchè la crema non si sarà addensata. Lasciar raffreddare.

Mentre la crema si raffredda, occupiamoci delle mele, io non ho rimosso la pelle della mela, per dare un tocco di colore in più, tagliarle in 4 parti, rimuovere il torsolo. Con un coltello,con la mandolina o il pela patate, tagliate delle fettine, non devono essere troppo spesse ma neanche troppo sottili. Man mano che tagliate le mele, immergete le fette nella ciotola con acqua e limone, per impedire che anneriscano.
Quando avrete finito, scolare l’acqua con il limone, mettere le fette delle mele nel microonde per un minuto e mezzo, dovete solo ammorbidire le fette, non cuocerle, per impedire che si spezzino quando le piegherete per creare le rose.

A questo punto, versare la crema, che si sarà raffreddata, sopra la pasta sfoglia, livellarla per bene, scegliere le fettine di mele che vi sembrano più “belle” e create le rose, partite con una fetta piccola, per creare il centro e metterlo nella crema, non stare troppo vicino al bordo della tortiera, perchè dovrete aggiungere altre fette per completare la rosa. (Io ho cominciato dal bordo, ho lasciato per ultima la rosa al centro.)
Una volta messo la prima fetta, procedete con le altre, creando la rosa, non preoccupatevi se ci saranno degli spazi vuoti, quando avrete finito, potrete aggiungere altre fette di mele.

E’ un lavoro un po’ noioso lo so, ma l’effetto finale sarà strepitoso, lascerà i vostri ospiti a bocca aperta..

Infornare la torta, circa 150° C, il tempo di cottura varia da forno a forno, sarà pronta quando la pasta sfoglia risulterà soffice e croccante. Una volta cotta, lasciar raffreddare, potere servirla con un po’ di panna montata o del gelato. Ma credetemi, è ottima anche da sola, ottima anche il giorno dopo.

Buon Appetito!

Torta con rose di mele e crema senza uova e panna.

____________________________________________________________________

ENGLISH VERSION

It is not the traditional recipe of apple pie, amaze everyone with its beauty and its lightness. Fragrant and delicious also suitable for those who are intolerant to milk and eggs.

INGREDIENTS:

FOR CREAM:

  • 500 ml of milk (I used oat milk, you can use soy milk or regular milk)40 g of flour or starch
  • 100 g of sugar
  • 1 tablespoon honey
  • 1 teaspoon of vanilla extract

APPLE ROSES:

  • 2-3 apples
  • bowl with water and lemon

FOR THE BASE:

You can make the base with the pastry with your favorite recipe (without eggs) or as I did, use a roll of puff pastry round. Give that extra touch of lightness, but this is my opinion.

PREPARATION:

Spread the pastry in a pie pan, also that for tarts with the edge Nos too high, fit and prick dough with a fork, so that it does not swell during cooking, creating bubbles.
Prepare the cream:

WITH THERMOMIX:

Add all ingredients and operate 30 sec. vel. 4.
Cook 8 min. 90 ° speed. 4.
Pour the mixture into a plate or bowl and let cool to room temperature.

NOTE: You can use flour, frumina, corn starch or potato starch as thickened. Each of them has a thickening power like flour, so feel free to use what you want based on what you have at home and according to your needs or food allergies.

WITHOUT THERMOMIX:

Pour the milk into a saucepan and bring to a boil.
Add the sifted flour, vanilla, honey and sugar.
Mix avoiding the formation of lumps until the cream thickens. Allow to cool.

While the cream cools, concern ourselves apples. I have not removed the skin of the apple, for a touch more color, cut into 4 pieces, remove the core. With a knife, with a mandolin or potato peeler, cut the slices should not to be cut too thick or too thin.
As you cut the apple, dip the slices in the bowl with water and lemon juice to prevent blackening.
When you are done, drain the water with the lemon, put slices of apples in the microwave for a minute and a half, you just have to soften the slices not cook them, to prevent from breaking when the fold up to create roses.

At this point, pour the cream, which has cooled over the pastry, level it properly, choose the apple slices that seem most “beautiful” and created the roses, start with a small slice, to create the center and put it in the cream, do not stand too close to the edge of the pan, because you’ll have to add more slices to complete the rose. (I started from the board, I left for last the rose in the center.)
Once you put the first slice, proceed with the other, creating the rose, do not worry if there are empty spaces, when you’re done, you can add more slices of apple.

I know it is a tedious job, but the final effect will be amazing, will leave your guests amazed…

Bake the cake, about 150 ° C, the cooking time varies from oven to oven, it will be ready when the puff pastry will be soft and crispy. Once cooked, allow to cool, power serve with a little whipped cream or ice cream. But believe me, it is also excellent on its own, perfect the next day.

Enjoy your meal!