Biancomangiare – Blancmange

Per il mio compleanno mi è stato regalato il Bimby, ho iniziato a prendere confidenza con il mio nuovo amico preparando qualcosa di semplice come il purè di patate (delizioso e super veloce da fare), sono passata poi alla pasta con il salmone, cuocendo tutto nel boccale (favolosa) e poi ho provato questo dolce, che avevo assaggiato a casa di mia cugina (ormai lei è il mio Guru del Bimby).

Ma veniamo a questo strepitoso dolce, conosciuto anche in francese come blanc manger, o in passato blanche mangieribalmagierbramagére, deriva il suo nome dal colore bianco dei suoi ingredienti principali: il latte e/o le mandorle macinate. Il biancomangiare era una pietanza preparata già in epoca medievale. Di origine arabo-francese, si diffuse in Italia, principalmente in Sicilia, verso il XII secolo, dove è presente in molti ricettari dell’epoca. Venne nominato tra le pietanze preparate da Matilde di Canossa per riappacificare Papa Gregorio VII ed Enrico IV di Franconia. La ricetta è riportata anche da Pellegrino Artusi nel suo famoso libro di ricette “La Scienza in cucina e l’Arte di mangiar bene”.

Il biancomangiare, prima dell’avvento della pasticceria “moderna”, per certi versi più complessa ed a volte “barocca”, è stato uno dei dolci più diffusi nelle case dei siciliani. Il biancomangiare è spesso definito come un dolce “povero”, per la semplicità dei suoi ingredienti. Facilissimo da preparare, è in realtà molto gustoso e si presta molto bene a diventare un ottimo dessert o una merenda.

Biancomangiare storia della cucina qui potete trovare altre nozioni storiche su questo dolce.

Potete preparare il biancomangiare anche senza il Bimby, ci sono molte varianti e diversi metodi.

 

INGREDIENTI: 

Con il Bimby
6 porzioni
  • 100 gr. di mandorle pelate
  • 80 gr. di zucchero
  • 500 ml. di latte fresco intero
  • vanillina
  • 2 fogli di colla di pesce ( 10-12 gr. )

PREPARAZIONE:

Mettere i fogli di colla di pesce in una ciotola con l’acqua fredda per farla ammorbidire. Mettere nel boccale le mandorle e 20gr di zucchero per 10 secondi velocità 7. Aggiungere il latte con 60 gr. di zucchero e la vanillina, 10 minuti 100° velocità soft antiorario. Mettere nel boccale la colla di pesce ben strizzata mescolare per 5 minuti 100° velocità 1. Versare in stampini o in uno grande e mettere in frigorifero almeno un paio d’ore. Potete accompagnare con una coulis di fragole, mirtilli o quello che più preferite.

Potete anche fare così:
Mettere nel boccale le mandorle e 20gr di zucchero per 10 secondi velocità 7. Aggiungere il latte con 60 gr. di zucchero e la vanillina, 10 minuti 100° velocità soft antiorario. Far riposare un paio d’ore girando il composto un paio di volte. Filtrare il tutto per bene, l’impasto di mandorle rimasto invece di buttarlo, stenderlo su un foglio di carta da forno e metterlo in forno a 150 ° per 15/20 minuti, si disidraterà  e otterrete tipo un biscotto che sbriciolerete  intorno al biancomangiare sul piatto. Mettere il latte filtrato nel boccale per 5 min 100° velocità 1 ed aggiungere i fogli di colla di pesce. Per amalgamare meglio 30 sec velocità 7/8. Versare in stampini o in uno grande e mettere in frigorifero almeno un paio d’ore.

 

Senza Bimby:

INGREDIENTI:

  • 500 ml. di latte
  • 120 grammi di zucchero
  • 12 grammi di gelatina in fogli
  • cannella in polvere (o in stecca)
  • 300 ml di panna fresca

PREPARAZIONE:

Mettere a bagno la gelatina in una ciotola con acqua fredda per 10 minuti. Far scaldare in una casseruola il latte intero con lo zucchero; appena bolle togliere dal fuoco e unire la gelatina scolata e strizzata, mescolare fino a quando sarà sciolta. Far intiepidire, poi unite il latte e la cannella, mescolare bene. Quando il composto è freddo, montate la panna ben fredda e incorporatela a cucchiaiate mescolando con delicatezza dal basso verso l’alto. Versate il tutto in uno stampo rotondo rivestito di carta forno e fate riposare in frigorifero per almeno 3 ore.

________________________________________________

This amazing sweet, typical Sicilian also known in French as a blanc manger, or in the past blanche Mangieri, balmagier, bramagére, derives its name from the white color of its main ingredients: milk and / or ground almonds.

The blancmange was a dish prepared in medieval times. Arab-French spread to Italy, mainly in Sicily, to the twelfth century, where it is found in many cookbooks of the era. He was named one of the dishes prepared by Matilda of Canossa to reconcile Pope Gregory VII and Henry IV of Franconia. The recipe is also reported by Pellegrino Artusi in his famous cookbook, “Science in the Kitchen and the Art of Eating Well.”

The blancmange, before the advent of pastry “modern” in some ways more complex and sometimes “baroque”, was one of the most popular desserts in the homes of the Sicilians. The blancmange is often referred to as a sweet “poor”, for the simplicity of its ingredients. Easy to prepare, it is actually very tasty and lends itself very well to become a great dessert or a snack.

INGREDIENTS:
With the Bimby

6 servings

  • 100 gr. blanched almonds
  • 80 gr. sugar
  • 500 ml. of fresh whole milk
  • vanillin
  • 2 sheets of gelatin (10-12 gr.)

PREPARATION:

Place the sheets of gelatin in a bowl with cold water to soften it. Put the almonds in the mixing bowl, and 20 gr. sugar for 10 seconds speed 7. Add milk 60 gr. sugar and vanilla, 10 minutes, 100 ° counterclockwise speed soft. Put the gelatin in the mixing bowl well drained mix for 5 minutes 100 ° speed 1. Pour into ramekins or one large and place in the refrigerator at least a couple of hours. You can accompany with a coulis of strawberries, blueberries or whatever you prefer.

You can also do this:

Put the almonds in the mixing bowl and 20g of sugar for 10 seconds speed 7. Add milk 60 gr. sugar and vanilla, 10 minutes, 100 ° counterclockwise speed soft. Allow to rest for a couple of hours turning the mixture a couple of times. Filter all to well, the mixture of almonds left instead of throwing it, spread it on a sheet of baking paper and put it in the oven at 150 degrees for 15/20 minutes, dehydrate you and you will get a cookie that type that will be crumbled around the blancmange. Put the milk in the mixing bowl filtered for 5 min 100 ° speed 1 and add the sheets of gelatin. To better mix 30 sec speed 7/8. Pour into ramekins or one large and place in the refrigerator at least a couple of hours.

Without Bimby:

INGREDIENTS:

  • 500 ml. milk
  • 120 grams of sugar
  • 12 grams of gelatin sheets
  • ground cinnamon (or in a Tube)
  • 300 ml of fresh cream

PREPARATION:

Soak the gelatine in a bowl with cold water for 10 minutes. Warm whole milk in a saucepan with the sugar; soon as it boils, remove from heat and add the drained and squeezed gelatin, stir until dissolved. Let cool, then add the milk and cinnamon, mix well. When the mixture is cold, whip the cream and incorporate well cold spoonfuls stirring gently from the bottom upwards. Pour into a round pan lined with parchment paper and let rest in refrigerator for at least 3 hours.

 

Biancomangiare     Biancomangiare

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...