Verdure ripiene al tofu

INGREDIENTI :

Per 4 persone

  • Peperoni
  • Zucchine
  • Funghi champignon
  • Alcune foglie di verza
  • Cipolle
  • Poco di olio d’oliva extra-vergine
  • Poco di vino bianco
  • 1 panetto di tofu fresco
  • Poco di sale marino integrale
  • Peperoncino
  • Basilico
  • 1 cucchiaino di miso

PREPARAZIONE :

Lavare e preparare per essere riempite, i peperoni, le zucchine (tagliate per la lunghezza e svuotate) i funghi champignon (togliere il gambo e svuotare leggermente la cappella), le foglie di verza (scottate in acqua bollente), le cipolle (tagliare la calotta e svuotare lasciando qualche strato esterno).
In un tegame rosolare con poco olio extra-vergine d’oliva la parte interna tolta dalle cipolle e dai funghi, bagnare con poco vino bianco, far ritirare bene.
Una volta raffreddate, unire alle verdure un panetto di tofu fresco sbriciolato, poco sale marino integrale, a piacere del peperoncino e del basilico.
Riempire le verdure pressando bene il composto, con le foglie di verza, formare dei pacchettini che legherete con filo da cucina.
Porre in una teglia unta con olio ed infornare a circa 180 gradi per circa 40 minuti.
Preparare in una ciotola una salsina sciogliendo del miso (1 cucchiaino) con un po’ d’acqua calda e con questa, bagnare le verdure ripetutamente mentre cuociono.

Annunci

Quiche di verdure

INGREDIENTI :

Per 6 persone

PER LA PASTA :
  • stessi ingredienti della quiche Lorraine o un rotolo di pasta sfoglia fresca
PER IL RIPIENO :
  • 2 peperoni gialli
  • 1 melanzana
  • 1 cipolla
  • 3 pomodori
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 3 uova
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE :

Per fare la pasta seguite il procedimento descritto per la quiche Lorraine e foderate con questa il fondo ed i bordi di una tortiera del diametro di 24 cm. Lavate i peperoni, privateli dei semi e tagliateli a strisce sottili. Togliete la buccia ai pomodori, immergendoli in acqua bollente, e uniteli ai peperoni e alle melanzane che avrete tagliato a tocchetti. Per ultimo, sbucciate la cipolla, tagliatela a fette sottili ed unitela alle altre verdure. Trasferite il tutto in un tegame che abbia un coperchio, condite con l’olio, il sale e fate cuocere, coperto, a fuoco basso per circa 1 ora. Fate raffreddare e mescolatele alle 3 uova che avrete sbattuto in una ciotola con un po’ di sale. Versate questo composto nella tortiera ed infornate a 200 gradi per circa 20-25 minuti.

Sformato di cavolo e patate

INGREDIENTI :

Per 6 persone

  • 1 verza (1 kg circa)
  • 700 ml di latte intero
  • 30 g di farina
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 foglia di salvia
  • 1 kg di patate
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 65 g di burro

PREPARAZIONE :

Rimuovete le foglie esterne della verza, tagliatela a metà e poi a quarti. Affettatela molto sottilmente, lavatela e versatevi dell’acqua bollente. Lasciatela nell’acqua per 5 minuti circa: la verza si deve semplicemente ammorbidire. Scolatela, passatela brevemente sotto l’acqua fredda, scolatela nuovamente, strizzatela con le mani e asciugatela su un canovaccio.
Preparate intanto una besciamella con latte, burro (40 g) e farina. Aromatizzate il latte con aglio e salvia.
Bollite le patate, sbucciatele e passatele al passapatate. Riducetele a purè con 25 g di burro, sale e pepe e un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato.
Imburrate una teglia da forno (io uso una teglia quadrata di 24 cm e mi sembra ideale quanto a dimensioni). Mischiate la verza e la besciamella. Aggiungete una manciata di parmigiano grattugiato.
Travasate nella pentola e coprite con il purè di patate: il modo più semplice è di usare le mani inumidite e procedere come se steste facendo un patchwork. Usando una spatola bagnata (o il retro di un cucchiaio o una forchetta) pigiate sul purè in modo da “segnarlo” e incresparlo un poco: questo per favorire un sopra più abbrustolito, cioè più appetitoso.
Mettete in forno caldo (180° C) per 30-40 minuti o finché appaia dorato. Servite dopo 10 minuti

Riso con verza, patate e carote e burro alla salvia

INGREDIENTI :

  • 1/2 verza
  • 300 g di riso
  • 2-3 patate
  • 3-4 carote
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 foglie di salvia
  • 1 di alloro
  • 2-3 chiodi di garofano
  • 1/2 stecca di cannella
  • croste di parmigiano
  • burro
  • salsicce o cotechino (opzionali)

PREPARAZIONE :

All’acqua fredda in cui bollirete il riso aggiungete: aglio, salvia, alloro, chiodi di garofano, cannella. L’acqua deve essere molto abbondante perché vi cuocerete sia il riso sia le verdure. Se le avete, aggiungete anche delle croste di parmigiano a cubetti.
Quando bolle, versate il riso. Dopo pochi minuti aggiungete le patate pelate e tagliate a cubetti. Quando sono quasi cotte, aggiungete le carote pelate e tagliate a cubetti e appena prima di scolare il tutto, aggiungete la verza tagliata molto finemente (come indicato nelle altre ricette). Il cavolo cuocerà appena, rimanendo un po’ al dente. Scolate e condite con burro fuso nocciolato, profumato con aglio e salvia, alla maniera dei pizzoccheri. Parmigiano a parte.
Se volete farne un super piatto unico, servite questo riso con salsicce (o cotechino) cotte al vapore.

Riso alle mele

INGREDIENTI :

  • 500 g di riso Carnaroli o Arborio
  • 6 cucchiai burro (100 g)
  • 2 scalogni tritati
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 1 mela Granny Smith
  • 1 mela Golden Delicious
  • 150 gr Scimudin o fontina
  • 1 litro e mezzo di brodo bollente
  • sale e pepe
  • noci tritate

PREPARAZIONE :

In una padella fate sciogliere a fuoco lento il burro e fate appassire gli scalogni, stando attenti a non farli bruciare. Quando sono diventati trasparenti, aggiungete il riso e mescolate bene in modo che tutti i chicchi vengano ben impregnati dal burro. Versate il vino, fatelo sfumare, lasciate riprendere il bollore e aggiungete il brodo come per il risotto alla parmigiana.
A metà cottura aggiungete metà delle mele sbucciate e tagliate a cubetti e metà dello Scimudin. Continuate la cottura e quando il riso risulta cotto, toglietelo dal fuoco, regolate il sale, il pepe e mantecatelo con un cucchiaio di burro. Per ultime aggiungete le mele ed il formaggio rimasti, date una bella mescolata e servitelo subito ben caldo, cospargendolo con le noci tritate.